Le 10 auto elettriche più economiche: risparmiare e inquinare meno

auto elettriche più economiche

Parlare delle auto elettriche più economiche non è facile. Ci sono infatti nuovi costi che gravano nel segmento delle EV. Dalle batterie alla manutenzione speciale non è sempre facile avere un rapporto qualità prezzo concorrenziale con gli ancora diffusissimi classici motori termici. Sono però uscite nell’ultimo periodo numerose alternative che hanno prezzi accessibili al grande pubblico. Se poi si sceglierà una forma di acquisto in leasing o un pacchetto di noleggio delle batterie (quindi senza acquistarle), scendiamo davvero di molto con il prezzo finale. In ogni caso, come anche nelle vetture a combustione, analizzeremo le 10 auto elettriche più economiche in diversi segmenti, e quindi con prezzi notevolmente diversi fra loro.

Renault Zoe: la citycar berlina

Sono in tantissimi ad avere già scelto e comprato questo modello in tutta Europa. Si tratta infatti della seconda auto elettrica più venduta del 2019 (e probabilmente di sempre). Grazie alla sua forma compatta, alla grande autonomia reale e alle prestazioni di tutto rispetto è il perfetto compromesso fra citycar e berlina. Il comfort a bordo non fa mancare nulla anche a chi siede dietro. Il punto forte sono le batterie che si possono noleggiare con un risparmio iniziale di oltre 8.000 euro. La versione “già montata” della Renault Zoe R110 parte da 34.100 e si ricarica anche velocemente con l’optional della presa a 50 kW.

renault zoe auto elettriche più economiche

Smart EQ ForTwo: la piccolissima

Nessuno avrebbe potuto pensare a un mercato senza Smart. Ora che ogni casa automobilistica si sta proiettando verso un futuro green fatto di sole elettriche, Mercedes ha deciso di riproporre il must nella sua versione più piccola. La due porte che ha fatto innamorare tutti gli automobilisti del mondo si ripropone dal 2020 in sole versioni elettriche. L’unica pecca è forse l’autonomia che arriva al massimo a 160 km. Una cifra perfetta però in città, anche considerando il prezzo di partenza di circa 25.000 euro.

smart fortwo auto elettriche più economiche

Smart EQ ForFour: più comfort

Subito dopo la Smart ForTwo uscì anche la versione a 4 porte. E così anche nel segmento delle EV Smart la ripropone in allestimenti solo elettrici. Un prezzo di partenza pressoché uguale a quello della ForTwo ma con maggiore spazio a bordo, con 4 passeggeri comodi, e il baule anche per piccole gite fuoriporta. La convenienza principale di entrambi i modelli Smart EQ sta nel prezzo di ricarica delle batterie davvero piccole, con poco meno di 10 euro si potrà fare il pieno a casa o alle colonnine.

smart forfour

Hyundai Kona: matura e spaziosa

Con ben 450 km di autonomia la nuova Hyundai Kona elettrica è l’alternativa economica ai possenti suv elettrici americani. Il design affilato e le prestazioni di tutto rispetto la rendono un modello già scelto da tantissimi automobilisti. Il prezzo di partenza è di 38.300 euro, cifra che potrebbe sembrare grande, ma che nasconde un rapporto qualità-prezzo incomparabile. Sono infatti 332 i litri di bagagliaio disponibili e tantissime le nuove funzioni, anche di ricarica rapid o fast per lunghi viaggi.

hyundai kona

Mazda MX-30: bella da impazzire

Vince a mani bassi la nuovissima Mazda MX-30 per bellezza e cura dei dettagli. La si scopre già nelle versioni termiche chiamate CX-30, ma sprigiona il meglio della cultura di Mazda in questo allestimento solo elettrico. Il prezzo di partenza è ben sotto la norma, 34.900 euro per l’unico allestimento (Launch Edition) presente in listino. Ci sono già quasi tutti gli optional. L’autonomia di 200 km potrebbe avere aggiornamenti nei primi restyling.

mazda mx30 auto elettriche più economiche

Mini Cooper SE: divertimento assicurato

La nuova Mini Cooper SE, presentata nel 2019, è un’auto sportiva elettrica a tutti gli effetti. Ha stupito tutti anche per il prezzo di partenza con cui è stata messa sul mercato, solo 33.900 euro per la 3 porte, quasi nella media delle Mini classiche con motorizzazione termica. L’assetto ripreso dalle versioni più sportive del marchio garantisce un’esperienza di guida quanto più simile a una piccola sportiva.

mini cooper se

Nissan Leaf: la pioniera delle colonnine

É forse lei l’auto più vista nelle colonnine in giro per l’Italia. Pioniera dell’elettrico nella penisola ha convinto migliaia di automobilisti a fare il grande salto. Forse grazie alla autonomia da 270 a 385 km o anche dalle dimensioni da station con un baule che tiene ben 435 litri. 5 posti comodi e comfort a bordo da vera berlina, sono 100.000 i km di garanzia per l’auto e 5 anni per le batterie. Parte da 36.700 euro, ma è una delle alternative più valide e testate attualmente sul mercato.

nissan leaf auto elettriche più economiche

Opel Corsa-e: record assicurato

L’Opel Corsa si trasforma in EV a tutti gli effetti con i due allestimenti E Edition ed E Elegance, presenti in showroom da fine 2019. La piccola berlina che ha fatto impazzire i giovani finalmente monta una rinnovata power unit. I 335 km di autonomia e la velocità limitata di 150 km/h la rendono la più matura nel segmento delle piccole berline elettriche. Il prezzo di partenza di 30.800 euro non supera i 33.000 nella versione con tutti gli optional, una partenza ottima per far provare anche ai neo automobilisti EV l’esperienza di un’elettrica.

opel corsa -e

Peugeot E-208: col dente di leone

Avrete sicuramente visto la pubblicità della nuova Peugeot 208 completamente elettrica. Nella casa Francese hanno puntato al design e alla firma ottica, con il tipico “dente di leone” della nuova gamma Peugeot. La vettura è nel cuore di tantissimi appassionati e sicuramente avrà successo come le nuove versioni benzina e diesel. Proposta in quattro allestimenti parte da 33.600 euro. Si alza di molto il prezzo rispetto alle alimentazioni classiche a causa delle batterie, ma l’autonomia da 340 km farà risparmiare ai clienti tantissimo tempo e denaro.

peugeot-208-gt-line_05

Tesla Model 3: migliore in tutto

Come abbiamo detto all’inizio dell’articolo lo ripetiamo alla fine: le auto elettriche sono da valutare rispetto al rapporto qualità-prezzo e non rispetto soltanto al costo che possiamo investire per un’auto nuova. La Model 3, dalla sua nascita, non è ancora stata sorpassata da nessuna auto elettrica. Va bene che il prezzo di partenza è di 50.000 euro circa, ridotto però con inventivi regionali e statali, ma i dati sono tutti a suo favore. 56o km di autonomia, velocità massima di 261 km/h e la tipica accelerazione Tesla con uno 0-100 km/h in soli 3,4 secondi. Parliamo di un’auto spettacolare anche negli interni, impreziosita dalla guida autonoma più evoluta del listino mondiale.

tesla model 3 auto elettriche

Potrebbe interessarti anche